La Sicilia e i suoi Agrumi.

Sicilia, una fantastica isola immersa nel cuore del mediterraneo ricca di preziose testimonianze storiche, culturali, artistiche e naturali.

Da sempre la Sicilia è considerata la terra delle vacanze grazie al suo territorio molto diversificato, un clima straordinario e un meraviglioso mare caldo e pulito.

Le bellezze naturali e artistiche che potrete trovare e visitare in Sicilia non sono le uniche meraviglie che attraggono turisti e viaggiatori; esistono, un gran numero di deliziosi prodotti caratteristici legati al territorio e alla storia di questa fantastica regione che costituiscono un immenso patrimonio.

Su tutti spiccano gli agrumi: arance, clementini, mandarini e limoni che sono parte integrante del paesaggio e rappresentano le principali colture agricole.

Durante i miei numerosi viaggi in Sicilia, (nella foto mi trovo in una bellissima struttura alle pendici dell’Etna) ho potuto conoscere, apprezzare e amare le arance, che con le sue incredibili piante vigorose profumate e longeve, producono dolci e succose gemme arancioni, ricche di vitamina C e potassio.

Le arance sono presenti sul mercato durante tutto l’arco dell’anno con un calendario di maturazione che si estende da novembre per le varietà più precoci, a maggio per le varietà più tardive. Di arance ce ne sono davvero tante, ognuna con le proprie specifiche caratteristiche, da quelle amare ottime per insalate e conserve a quelle dolci che si distinguono per forma, dimensioni e gusto.

Le arance hanno soprattutto una qualità che solo pochi frutti possono vantare; non si butta via niente, ogni loro parte trova un impiego in cucina o per produrre prodotti di profumeria e fitoterapia.

Quella tra la Sicilia e le sue arance è una bella storia d’amore fatta di complicità e rispetto, una storia che dura da secoli.

 

 

); ga('send', 'pageview');